Pesenti Graziella

Presentazione

Graziella Pesenti, nelle sue passeggiate, ama osservare i vari mutamenti dell’aria per poi riportarli su una qualsiasi superficie pittorica. Le sinuose colline che circondano la sua Maremma sono vicine al mare e hanno colori vivi, vivaci, e dalle vette più alte di queste colline, guardando in basso, ci si accorge dell’immensità della natura, della sua luce, dei suoi intensi colori, ci si accorge che nessuna orma può appropriarsi di tanta bellezza. Le piace dipingere il mutare delle stagioni che si tingono dei colori più diversi, come una collina d’estate con cime verdeggianti o un campo fiorito di primavera o una spiaggia d’avorio dove il silenzio è squarciato dal fragore del mare o una spiaggia deserta d’autunno al crepuscolo, dove l’infinito ha il sapore del sale e dell’immensità.

Opere